I primi passi verso il metodo KS

La Ks International Group è un’azienda leader nel campo ortopedico e fisiatrico. Il Metodo Ks, forte delle più recenti scoperte della Biomeccanica Medica, è stato il primo a dimostrare che gran parte delle contratture muscolari croniche, responsabili dei dolori posturali, derivano da un mal funzionamento di alcune zone della pianta dei piedi”. Sulla base di queste considerazioni, l’intervento terapeutico doveva consistere necessariamente nell’ausilio di presidi che potessero essere ben accettati dall’organismo, capaci di “colloquiare” con i neurosensori della pianta del piede e correggere le informazioni disarmoniche provenienti dalle zone in malfunzione. Per tale motivo, la scelta Ks si è orientata verso lo studio di plantari capaci di sviluppare e mantenere nel tempo una forza elastica e non meccanica per le disfunzioni dell’apparato muscolo-scheletrico.

Alluce valgo: come evitare la chirurgia

L’alluce valgo è la patologia più frequente a carico dell’avampiede e il suo insorgere crea numerosi problemi sia di deambulazione che di postura. A soffrirne sono soprattutto le donne, fino a 10 volte più degli uomini. In molti casi, le conseguenze di un alluce valgo non curato possono condurre a un aggravamento della sintomatologia dolorosa e a veri e propri squilibri posturali che possono essere all’orgine di problemi a carico di altre articolazioni soprastanti (caviglia, ginocchio, anca, colonna).  I plantari Attivo Ks Medical sono realizzati con materiali ad alto assorbimento di impatto in grado di ridurre considerevolmente i microtraumi della deambulazione e correggere i difetti del piede, eliminando del tutto i sintomi da alluce valgo.

Spina calcaneare: come curarla?

La spina calcaneare si può verificare sia in soggetti sportivi che sedentari in sovrappeso. Colpisce uomini e donne in percentuali uguali, specialmente in età compresa tra i 40 e i 60 anni. Corrisponde al 10% di tutte le patologie del piede. Non sempre crea problemi perché nel 20% dei casi risulta asintomatica e chi ne soffre neanche se ne accorge. Nei casi più gravi, il dolore diventa talmente acuto da trovare sollievo solo con il riposo a letto. Molto importante è la correzione dei fattori predisponenti e dei difetti posturali mediante un’attenta analisi della postura con l’utilizzo di dispositivi medici plantari, terapie fisiche ed esercizi correttivi. In particolare, i plantari Attivo Ks Medical sono realizzati con materiali ad alto assorbimento di impatto in grado di ridurre considerevolmente i microtraumi della deambulazione e correggere i difetti del piede, eliminando del tutto i sintomi da spina calcaneare.

Piede piatto nel bambino: cosa fare?

Il piede piatto è una problematica di appoggio molto diffusa tra i bambini, che spesso persiste sia nell’età evolutiva sia nell’età adulta. Noi tutti nasciamo con i piedi piatti, ma poi, quando impariamo a camminare otteniamo l’aumento del tono muscolare. Circa il 30% dei bambini mantiene un piattismo dei piedi oltre il terzo anno di età. Le cause possono essere diverse e l’uso degli attuali presidi diffusi nell’ortopedia non bastano. Sussiste l’esigenza di utilizzare dei plantari a stimolazione neuro-muscolare che vadano ad impattare sui muscoli e legamenti per garantire la posizione corretta delle ossa. Il plantare Attivo Ks Medical è la creazione di una straordinaria efficacia che rivoluziona l’approccio ai problemi di appoggio e funzione deambulatoria di bambini e adolescenti. Studiato nell’assoluto rispetto della fisiologia dell’organismo, è capace di correggere e modificare l’appoggio dei piedi piatti, riportando alla normalità l’intero organismo.

Sei sicuro di avere una respirazione corretta?

La respirazione corretta è quella diaframmatica. Quando inspiriamo (emettiamo dentro di noi aria), l’ossigeno arriva al sangue che scorre nei polmoni, rivitalizzandolo; quando invece espiriamo (buttiamo fuori aria), le tossine presenti nel nostro sangue (come, ad esempio, l’anidride carbonica) vengono espulse. Il problema è che la maggior parte di noi, quando respira, utilizza soltanto la parte alta dei polmoni, dove circola un misero 20% di tutto il sangue che abbiamo in corpo, comportando al tempo stesso una impossibilità per il nostro organismo di eliminare tutte le tossine presenti nel sangue. Per ovviare a questo problema, ottenendo quindi il massimo beneficio dall’aria che respiriamo ogni giorno, dovremmo imparare a respirare dal basso verso l’alto, cioè con il diaframma.

Scoliosi in età adulta: la più degenerativa

La scioliosi è una condizione che implica una complessa curvatura laterale e rotazione della colonna vertebrale. Tende a colpire principalmente in età adulta, rappresentando una delle più degenerative. Spesso è il dolore costante, e non la deformità, che induce il paziente a consultare un medico specializzato. In questa fase, risultano di fondamentale importanza la prevenzione e la correzione dei fattori causali mediante un’attenta analisi della postura e l’utilizzo dei più recenti protocolli integrati di esercizi fisici rieducativi.
Ultimi lavori di ricerca tutta italiana hanno messo in evidenza che è necessario rieducare la respirazione con il diaframma e preservare una corretta elasticità dei muscoli per stabilizzare tutta la colonna vertebrale. I plantari Ks Medical rispondono perfettamente a quest’obiettivo.

Come prevenire la cervicalgia

La cervicalgia è una delle patologie più diffuse della colonna vertebrale. Tende a colpire principalmente le donne e un italiano su quattro. Spesso il dolore è di entità variabile e può dipendere da un’origine traumatica, come l’adozione di una postura scorretta protatta nel tempo, o nel peggiore delle ipotesi da altri fattori come la scoliosi. L’uso dei soli farmaci o di un’attività fisica costante non basta. E’ necessario rieducare il corpo ad una postura corretta. I plantari Ks Medical rispondono perfettamente a quest’obiettivo.

Mal di schiena: cause, sintomi, rimedi

Il mal di schiena, ovunque sia localizzato, tende a colpire circa 8 persone su 10 e nel 90% dei casi si manifesta almeno una volta nel corso della vita. Un fenomeno molto comune sì, ma al tempo spesso anche molto trascurato. La maggior parte delle persone impara a conviverci (sbagliando), non ritenendolo il sintomo di una malattia, ma la sola conseguenza di uno stile di vita o dell’inevitabile processo di invecchiamento. Come curarlo? Plantari Ks.